SIMULAZIONE COMPLETA (80 quiz)


Test di Cultura generale e Ragionamento logico


1. A quale contesto storico rinvia la figura di quell’Enrico IV imperatore che si umiliò a Canossa (1077)?

A) Alla quarta crociata

B) Alla discesa in Italia del re di Francia Carlo VIII

C) Alla lotta per le investiture

D) Alla pace di Cateau-Cambrésis

E) Alle lotte tra i Sassoni e Carlo Magn



2. Quale dei seguenti eventi si verificò in occasione delle elezioni del 1948 in Italia?

A) La presenza unita di comunisti e socialisti in un fronte popolare

B) La vittoria del Partito Liberale

C) Il disimpegno della Chiesa nelle questioni di politica interna

D) La scissione tra comunisti e socialisti

E) Il rafforzarsi delle correnti monarchiche



3. Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera.
A quale dei seguenti poeti dobbiamo questi versi?

A) Quasimodo

B) Montale

C) Ungaretti

D) Saba

E) Pascoli



4.
Quale dei seguenti personaggi vinse, nel 1418, il concorso per la costruzione della cupola di S.Maria del Fiore, il duomo di Firenze?

A) Filippo Brunelleschi

B) Andrea Mantegna

C) Leon Battista Alberti

D) Donato Bramante

E) Andrea Palladio



5. Una  recente stima compiuta negli U.S.A. ha valutato che  il  10% della popolazione e' destinata a soffrire di depressione con sintomatologia  clinica nel corso della propria vita. Questa  stima, che  pure  molti esperti considerano prudente, e'  piu' alta  di quella  che potrebbe essere fatta per altri paesi occidentali  e per il  Giappone - che pure hanno uno stile di vita analogo a  quello degli U.S.A - semplicemente perche' i medici di questi paesi tendono a formulare meno facilmente la diagnosi di depressione, preferendo  dire al paziente che e' affetto da  gastrite, insonnia, stanchezza psicofisica e cosi' via, in realta' tutti sintomi  che
discendono dalla malattia psichiatrica principale. La  percentuale di individui destinati a soffrire di depressione viene valutata maggiore negli U.S.A. che in altri paesi  occidentali ed in Giappone perche':


A) negli U.S.A. e' maggiore il numero dei pazienti affetti da gastrite, insonnia o stanchezza
psicofisica


B)  lo stile di vita degli U.S.A. e' analogo a quello degli  altri paesi occidentali e del Giappone

C) la depressione e' in realta' una conseguenza di altre affezioni, quali insonnia, stanchezza
psicofisica, gastrite, etc.


D) gastrite, insonnia o stanchezza psicofisica sono, in  realta', tutti sintomi della depressione

E) i medici degli U.S.A. tendono a formulare piu' facilmente  la diagnosi di depressione



6. ”Il _______ scientifico tende a un linguaggio puramente formale, matematico, basato su una logica astratta, indifferente al proprio contenuto. Il discorso letterario tende a costruire un _______ di valori in cui ogni parola, ogni segno è un valore per il solo fatto di esser stato scelto e fissato sulla pagina.
Non ci potrebbe essere nessuna coincidenza tra i due linguaggi, ma ci può essere (proprio per la loro estrema diversità) una sfida, una scommessa tra loro. In qualche situazione è la letteratura che può indirettamente servire da molla propulsiva per lo scienziato: come esempio di _______ nell’immaginazione, nel portare alle estreme conseguenze un’ipotesi ecc. E così in altre situazioni può avvenire il contrario. In questo momento il _______ del linguaggio matematico, della logica formale, può salvare lo scrittore dal logoramento in cui son scadute parole e immagini per il loro falso uso. Con questo lo scrittore non deve però credere d’aver trovato qualcosa di assoluto; anche qui può servirgli l’esempio della scienza: nella paziente modestia di considerare ogni _______ come facente parte di una serie forse infinita d’approssimazioni”.
Italo Calvino, Due interviste su scienza e letteratura, in Una pietra sopra, 1968
Alcune parole sono state espunte dal testo di Calvino; individuate LA SERIE che le contiene nell’ordine in cui vanno reinserite nel discorso:

A) discorso – sistema – coraggio – modello – risultato

B) modello – sistema – coraggio – risultato – discorso

C) sistema – modello – discorso – coraggio – risultato

D) sistema – risultato – discorso – coraggio – modello

E) modello – discorso – sistema – coraggio – risultato




7. "...io non penso - ha scritto Natalia Ginzburg sulla Stampa - che la vicenda di Rushdie riguardi soltanto gli intellettuali o il mondo della cultura: si tratta d'una vicenda che riguarda tutti. E' condannata a morte, in Rushdie, la libertà del pensiero, la tolleranza per le infinite idee e fantasie che crescono e fermentano sotto il sole: e questi beni sono proprietà di tutti. Della libertà del pensiero tanti se ne infischiano, o credono d'infischiarsene, oppure sono troppo assillati da altre privazioni per ricordarsi che esista; e tuttavia se questi beni vengono a mancare, la vita a un tratto gli diventa uno straccio, sappiano essi o non sappiano spiegare a se stessi il perché".
UNA sola delle seguenti affermazione NON è rigorosamente DEDUCIBILE dal testo di Natalia Ginzburg sopra citato:

A) la difesa della libertà riguarda in realtà tutti gli uomini, non solo e non soprattutto gli intellettuali

B) il primo e sommo dovere dell’uomo civile è la difesa della propria e altrui libertà di pensiero e di espressione

C) non sempre la mancanza di consapevolezza dell’importanza della libertà di pensiero è dovuta a colpevole pigrizia mentale

D) la privazione della libertà rende gli uomini consapevoli di quanto la libertà stessa sia essenziale nella vita di ciascuno

E) perseguitare un uomo per le sue idee, le sue fantasie, le sue parole, significa privare la società di un bene che è di tutti



8. Quale limite è fissato per la libertà di religione, riconosciuta e garantita dalla Costituzione?

A) Il limite del buon costume

B) Il limite del codice civile

C) Il limite dell’ordine pubblico

D) Il limite dell’esercizio del culto in luogo pubblico

E) Il limite del numero di professanti



9.

I processi..... sono un fattore decisivo nell'evoluzione geochimica della superficie della Terra e della sua atmosfera: per esempio le piante verdi hanno un ruolo importante nel limitare la concentrazione di anidride carbonica nell'atmosfera e cosi' molti altri composti..... sono controllati dall'attivita' biologica e sono originati direttamente dalla biosfera. Si potrebbe immaginare che nei confronti dell'ambiente .... terrestre, la biosfera avesse un ruolo analogo a quello che ha un termostato nel regolare la temperatura di una stanza, mantenendola intorno a un valore prestabilito. Naturalmente, negli organismi viventi
agiscono meccanismi.... molto piu' complessi di quello costituito dal termostato, meccanismi in grado di controllare contemporanemente ma in modo simile un gran numero di variabili.... Dal brano precedente sono stati cancellati cinque aggettivi che vengono riportati qui di seguito, non declinati, in diversa successione.

Scegli la serie con la successione di aggettivi che corrisponde alle esigenze logiche del testo:


A) chimico-fisico, fisico, biologico, chimico, omeostatico

B) chimico-fisico, biologico, fisico, omeostatico, chimico

C)  biologico, chimico, chimico-fisico, omeostatico, fisico

D) fisico, chimico, biologico, chimico-fisico, omeostatico

E) omeostatico, chimico, chimico-fisico, fisico, biologico



10. Là sopra gli spalti
il principe triste
aveva di notte
incontri funesti.
Di giorno fingeva
feroce follia;
la dolce sua amata
morì tuttavia.
Infine ogni dubbio
fugò sullo zio;
vendetta decise,
morì, ma l’uccise.
A quale celebre personaggio letterario allude la filastrocca?

A) Amleto

B) Orlando

C) Faust

D) Achille

E) Don Chisciotte



11.

“Nel transetto sud della cattedrale di Chartres, in quella che è forse la più bella delle vetrate medievali, sono rappresentati i quattro evangelisti come nani che siedono sulle spalle dei quattro profeti del Vecchio Testamento: Isaia, Geremia, Ezechiele e Daniele. Quando vidi questa vetrate per la prima volta, era il 1961 ed io ero uno studentello borioso che immediatamente ricordò il famoso aforisma di Newton - ( ... ) - e ritenne di aver fatto un’importante scoperta che rivelava la mancanza di originalità del famoso fisico. Anni dopo, divenuto più umile, scoprii che Robert K. Merton, il celebre sociologo della scienza della Columbia University, aveva dedicato un intero libro all’uso di questa metafora prima di Newton ( ... ) Benché Merton abbia costruito il suo libro come un piacevole viaggio nella vita intellettuale dell’Europa medievale e rinascimentale, quella che il libro ci presenta è una questione seria. ...”
da Stephen Jay Gould, Il pollice del panda, Editori riuniti, 1992

UNA delle note esplicative poste in calce al testo di Jay Gould NON È CORRETTA:


A) profeti: personaggi dell’Antico Testamento ispirati da Dio

B)
transetto: la parte di chiesa che sta dietro l’abside


C) metafora: immagine fantastica di una concezione filosofica, religiosa ecc.

D) evangelista: autore di uno dei quattro vangeli

E) aforisma: espressione sintetica e incisiva di un pensiero



12. A quale dei seguenti personaggi del Risorgimento rimanda il concetto di «neoguelfismo»?

A) Gioberti

B) D’Azeglio

C) Balbo

D) Mazzini

E) Ferrari



13.

Dislessico. Che non vuol dire più indietro degli altri. È intelligente come gli altri, anzi spesso è più intuitivo e creativo della media. Ha soltanto bisogno di tempo, e di una diversa organizzazione dell’apprendimento per arrivare dove arrivano gli altri, e a volte anche più in là. Tra i dislessici presunti, in fondo, figurano personaggi del calibro di Einstein o Thomas Edison. [ ... ]
“La distribuzione dell’intelligenza è uguale al resto della popolazione anche se ci si stupisce ancora di trovare delle supermenti tra chi soffre di questo problema”, spiega Giacomo Stella, docente di psicopatologia dell’apprendimento all’Università di Urbino [... ]. La dislessia non è un problema psichico come si è creduto per molto tempo [ ... ], è un disturbo dell’apprendimento di natura neurobiologica e come tale va trattato. [ ... ] Si stima che dal 3 al 5% della popolazione in Italia ne sia affetto, e che almeno la metà non lo sappia [ ... ].
S. Gandolfi, Tra genio e normalità: ecco che cosa ci insegna la dislessia

Alcune parole, sottolineate nell’articolo citato, sono spiegate in nota. Individuate la definizione ERRATA RISPETTO AL SIGNIFICATO che il termine ha assunto nel contesto: 


A) psicopatologia: studio e classificazione delle malattie della psiche

B) presunti: ritenuti tali per congettura

C) affetto: sentimento, stato d’animo

D) neurobiologica: che attiene alla sfera della scienza neurobiologica

E) apprendimento: acquisizione di una o più cognizioni



14.

"Che cos'è un mito?" E' "un lungo discorso": questa la distratta - forse solo apparentemente distratta - definizione di Alexandre Dumas, che di miti se ne intendeva, tanto da averne creato più di uno. Credo che allo stesso modo risponderebbero i tre coautori del dizionario Miti e personaggi della modernità.
Apparente semplicità, segreta complessità: questa formula vale per i "miti" moderni come per i miti classici. Nella Grecia antica il "lungo discorso" - senza il quale non esisterebbe il mito - aveva introdotto una serie vertiginosa di varianti che a volte si limitavano a correggere una sfumatura e altre volte rovesciavano completamente il significato di un personaggio: Ulisse e il valoroso Achille adottano ogni sorta di sotterfugi per sottrarsi alla guerra di Troia, l'infedele Elena infedele non è, perché a fuggire con Paride è stato un suo simulacro, la fedele Penelope va a letto con tutti i Proci ... Varianti analoghe, fondate sulla riabilitazione o sullo smascheramento, non sono estranee al nostro tempo: così, per esempio, lo studioso spagnolo Gregorio Maranon individuò, nella figura di Don Giovanni, i tratti dell'omosessualità e dell'impotenza; Federico Fellini rappresentò il vitale Casanova come una funebre marionetta; il regista Konicev nel 1964 vinse il premio Stalin con un film in cui l'indeciso Amleto appariva nelle vesti di un tortuoso e implacabile discepolo di Machiavelli...
Anche se le integrazioni possibili sono tante, Miti e personaggi offre un ricco repertorio e bellissime tracce per ricerche, saggi, tesi di laurea. L'ultima voce è Zarathustra, l'antico maestro persiano diventato un "mito della modernità" nel 1883, per opera di Nietzsche.
da MITI. Il catalogo della modernità, di Giovanni Mariotti.

Completa la proporzione tenendo conto del carattere tradizionalmente attribuito ai personaggi mitici citati nell’articolo di Mariotti:

seduzione : don Giovanni =


A) Elena : infedeltà

B) Persia : Zarathustra

C) Casanova : Visconti

D) fedeltà : Penelope

E) Zarathustra : saggezza



15.

Sul Corriere della sera è stata pubblicata la notizia che su Internet grandi motori di ricerca stanno mettendo a nostra disposizione milioni di libri e ci si domandava se questo avrebbe comportato la scomparsa delle biblioteche a cui siamo abituati da secoli. [...] Ma il vero grande pericolo di questa trasformazione mi sembra un altro: [...] Chi farà la scelta? Quali criteri seguirà nel prendere e nello scartare?
Alcune previsioni è facile farle. La storia è sempre stata scritta da chi ha il dominio politico, culturale e tecnologico. Egli ha imposto la sua lingua e la sua visione del mondo. [...] Oggi chi deciderà cosa è importante leggere e che cosa non lo è? Coloro che dominano la cultura mondiale con la loro potenza e con la loro lingua: gli anglosassoni. [...] Questo e non altro è il pericolo. La perdita di tutto ciò che è diverso, deviante, non capito, non visto, rifiutato. Perciò io dico ai governi, agli studiosi di tutti i paesi del mondo: per favore, salvate il nostro passato. [...] Lottate per inserire nella grande biblioteca tutto ciò che potete del vostro patrimonio nazionale, nella lingua originale. Tutto, non solo quello che vi pare buono e quello che vi pare cattivo ora. Perché saranno gli storici, gli studiosi, gli uomini del futuro a decidere cosa era o non era importante. La Chiesa cattolica medioevale non avrebbe messo il Corano tra i libri da salvare e oggi gli integralisti islamici non vi metterebbero la Divina Commedia. [ ... ] Francesco Alberoni

Individuate, tra le considerazioni sotto elencate, LA SOLA RIGOROSAMENTE DEDOTTA dal testo citato:


A) è naturale che su Internet non tutte le testimonianze del passato vengano conservate, e a ciò bisogna rassegnarsi e adeguarsi

B) gli Italiani, come altri, dovrebbero battersi per salvare il proprio patrimonio culturale e la propria lingua

C) la scomparsa delle biblioteche tradizionali può e deve essere contrastata in tutti i modi

D) nella biblioteca di Internet, l’unico problema del lettore è quello di scegliere quale leggere tra milioni di test

E) il Corano e la Divina Commedia sono opere a forte rischio di scomparsa



16. Marco:” Giorgio suona il sassofono meglio di tutti, è lui il campione del nostro gruppo”
Giorgio: ”Alessandro suona il sassofono meglio di tutti, è lui il campione del nostro gruppo”
Alessandro: ”Io non suono il sassofono meglio di tutti, non sono io il campione del gruppo”
Matteo: ”Io non suono il sassofono meglio di tutti, non sono io il campione del gruppo”
SE solo UNA di queste affermazioni è VERA, chi è il campione nel suonare il sassofono?

A) Marco

B) Giorgio

C) Alessandro

D) Matteo

E) Non è possibile stabilirlo



17. Andrea con parole,
siccome far suole,
seduce una dama
che poi l’abbandona.
Poi finge con l’altra
che assai poco scaltra
lo crede sincero,
e poi scopre il vero.
Infine va a un’asta
a Roma, e gli basta.
A quale noto romanzo allude la filastrocca che ne ritrae ironicamente il protagonista?

A) Controcorrente (Joris-Karl Huysmans)

B) Il piacere (Gabriele D’Annunzio)

C) Il ritratto di Dorian Gray (Oscar Wilde)

D) Morte a Venezia (Thomas Mann)

E) Ulisse (James Joyce)



18.

CAMERIERE: Con la cena gradisce il vino bianco o il rosso?
GEORGE: Non importa. Sono .......................»

J. A. Paulos, Penso, dunque rido. L’altra faccia della filosofia, tr. it. Feltrinelli, Milano, 2004, p. 69.

Si individui la conclusione che restituisce senso umoristico alla scenetta:


A) daltonico

B) bulimico

C) astemio

D) anoressico

E) raffreddato



19. Tra le spiegazioni del significato delle parole qui riportate e sottolineate nel testo UNA È INESATTA:

A) sintesi: composizione di elementi molteplici in una visione unitaria

B) forma mentis: abituale modo di pensare

C) epistemologia: analisi delle strutture della realtà

D) dicotomia: divisione in due parti, separazione tra atteggiamenti mentali diversi

E) interconnessione: connessione tra due o più elementi



20. “Qual filosofo fu
che nel pieno Seicento
elaborò un sistema
che mi pare un portento,
e offrendo quello strano
aspetto di merluzzo
per cui fu definito
“magister tisicuzzo”,
ti schiuse gli orizzonti
di un mondo a tutta prova
fondando quell’immensa,
grandiosa Scienza Nuova?
L’epoche della storia
divise a larghi tratti.
Dapprima vide gli uomini
strisciare al suolo ratti
uniti dal divino
terrore che li associa,
bestioni immani carichi
di stupore e ferocia.
Dipoi come se un soffio
il cuore gli abbia scosso
li fa sentir con animo
perturbato e commosso,
e invero questi uomini
son più vicini a noi
se pure ancor si aggirano
nell’età degli eroi.”
Quale celebre filosofo ha ispirato a Umberto Eco questo scherzo poetico, qui citato con qualche lieve modifica?

A) Cartesio

B) Kant

C) Pascal

D) Rousseau

E) Vico



21. Si identifichino gli abbinamenti CORRETTI dei tre eventi internazionali citati con le
corrispondenti annessioni al Regno d’Italia:
A. sconfitta dell’Austria ad opera della Prussia alleata con l’Italia (terza guerra d’indipendenza)
B. vittoria prussiana sulla Francia e crisi della sua influenza
C. trattati di pace al termine del I conflitto mondiale
1. annessione del Trentino e dell’Alto Adige
2. annessione di Roma
3. annessione del Veneto

A) A 3; B 1; C 2

B) A 1; B 2; C 3

C) A 2; B 1; C 3

D) A 3; B 2; C 1

E) A 2; B 3; C 1



22. «I have a dream...» («Ho un sogno...»). Washington, 28 agosto 1963.  
Qual era il sogno in questione?


A) La fine della discriminazione razziale

B) La fine della guerra in Corea

C) La concessione di una costituzione

D) La fine della schiavitù

E) La “nuova frontiera” della politica americana



23. La Reggia di Caserta fu progettata dall’Architetto:

A) Luigi Vanvitelli

B) Filippo Juvarra

C) Michelangelo Garove

D) Amedeo di Castellamonte

E) Benedetto Alfieri



24.
"Come che sia, accanto o di fronte agli uomini che stimano Parigi valere bene una messa, sono altri pei quali l'ascoltare o no una messa è cosa che vale infinitamente più di Parigi, perché è affare di coscienza. Guai alla società, o alla storia umana, se uomini che così diversamente sentono le fossero mancati, o le mancassero".

Da chi e in quale occasione è stata pronunciata questa frase?


A) da Benedetto Croce quando pronunciò un discorso in Senato contro il Concordato tra Stato e
Chiesa cattolica


B) da Émile Zola quando prese clamorosamente posizione a proposito del processo e della
condanna di Dreyfus


C) da Gobetti ai fascisti che lo costrinsero con la violenza a cessare la pubblicazione della sua
rivista


D) da Charles de Gaulle quando scelse di lasciare la Francia per non scendere a compromesso con
i Tedeschi che l’avevano occupata


E) da Matteotti in parlamento in occasione delle leggi che limitavano la libertà di parola, e quindi
di pensiero e di coscienza




25.
Da dove trassero il loro nome i «giacobini», di cui si ricorda il ruolo di primo piano svolto nel corso della Rivoluzione francese, inizialmente nel solco di certo moderatismo monarchico-costituzionale e successivamente all’insegna della difesa più intransigente della repubblica democratica?

A) Dal nome dell’ex convento parigino dei domenicani, nel quale tenevano le loro riunioni

B) Dal loro costituirsi quali eredi delle storiche jacqueries

C) Dalle loro caratteristiche giacche o casacche

D) Dal comune riferimento alle idee del filosofo Friedrich Heinrich Jacobi

E) Dal nome francese dei francescani, nel cui ex convento di Parigi si riunivano



26. Alcuni celebri personaggi sono stati separati dal loro autore: riuniteli scegliendo la
combinazione giusta tra quelle proposte:
1) Julien Sorel 2) Dorian Gray 3) Cosimo Rondò 4) Tonio Kroger
5) Leopold Bloom
a) Th.Mann b) Stendhal c) O.Wilde d) J.Joyce e) I.Calvino

A) 1+c;  2+b;  3+e;  4+a;  5+d

B) 1+d;  2+c;  3+b;  4+a;  5+e

C) 1+a;  2+c;  3+e;  4+b;  5+d

D) 1+b;  2+c;  3+e;  4+a;  5+d

E) 1+d;  2+b;  3+e;  4+c;  5+a



27. «Ronald E. Smith, assieme ad alcuni colleghi dell’Università di Washington [...] ha elaborato l’ipotesi che gli studenti molto ansiosi, messi in condizione di ridere durante gli esami, debbano non solo sentirsi più a loro agio, ma anche dare prestazioni più brillanti. [...]
I risultati della ricerca di Smith e collaboratori confermano l’ipotesi che l’umorismo abbia proprietà tranquillanti. Infatti, per gli studenti poco ansiosi l’aggiunta dell’umorismo [nella formulazione delle domande d’esame] non ha, praticamente, alcun effetto (è ovvio che gli spunti ridicoli non rendono la prova più facile); per gli studenti molto ansiosi, invece, si nota un netto miglioramento dei risultati, che diventano addirittura superiori a quelli dei compagni con un’ansia limitata. Concludendo: se un giovane ritiene che l’ansia possa far peggiorare il proprio rendimento in un’interrogazione o in un esame, gli sarà utile pensare a qualcosa di comico».
Mario Farné, Guarir dal ridere. La psico-biologia della battuta di spirito, Bollati Boringhieri
Si riconosca, fra le seguenti, l’UNICA notazione che R. E. Smith e collaboratori potrebbero sottoscrivere:

A) la formulazione in termini umoristici delle domande d’esame non darebbe alcun apprezzabile vantaggio a studenti poco ansiosi

B) quanto più uno studente è preda dell’ansia tanto più si rivela incapace di cogliere gli spunti umoristici dei quesiti cui è chiamato a rispondere

C) l’iniezione di modeste dosi d’umorismo potrebbe comportare distrazione e rivelarsi controproducente al fine del superamento degli esami

D) la probabilità di superare un esame cresce in misura direttamente proporzionale al livello d’ansia del candidato

E) la probabilità di superare un esame cresce in misura inversamente proporzionale al senso umoristico del candidato



28. "Alcuni non riescono a far quadrare le proprie idee ugualitarie con test che misurano il quoziente di intelligenza, e bandiscono come immorale e illegittima l'idea che si possano tentare di valutare le capacita' e il carattere dell'uomo. Soprattutto tra i marxisti, la quantificazione delle capacita' intellettuali tende ad essere giudicata  condannabile  da  un punto di vista ideologico; sotto questo aspetto i marxisti non si discostano da Freud nel ritenere che tutte le importanti differenze tra gli uomini sono prodotte dall'ambiente, e sono quindi successive alla nascita". Quale delle seguenti affermazioni puo' essere dedotta dalla lettura del brano precedente?


A) I test di intelligenza sono immorali

B) E' solo l'ambiente a produrre le differenze tra gli uomini

C) Non tutti accettano il metodo di misurare l'intelligenza attraverso test

D)  E' solo dopo la nascita che si creano le differenze tra gli uomini

E) L'ideologia dei marxisti e' profondamente diversa da quella di Freud



29.

“Leggendo che cinque milioni di pensionati percepiscono al lordo meno di 500 euro al mese, e immaginando che la gran parte di loro siano sposati, mi sono chiesto come mai in Italia questi dieci milioni di settantenni poveri non abbiano ancora organizzato la marcia su Roma (1) dei vecchietti. E, aiutati magari dai figli e dai nipoti, non facciano scoppiare il Sessantotto al contrario, con bivacchi e occupazioni, e non scaglino le loro dentiere contro i politici allo stesso modo in cui Enrico Toti (2) scagliò la sua stampella.
Se si mette da parte l’indignazione, che è una pessima consigliera, soprattutto nel giornalismo, ci si accorge che questi vecchietti poveri sono per la gran parte esercenti, venditori ambulanti, lavoratori autonomi, gestori di bar, meccanici, panettieri e pescivendoli. Costituiscono insomma quel “tessuto” sociale così fitto soprattutto nelle città meridionali, da Catania sino a Roma. E' l’Italia straordinariamente vasta del piccolo commercio al dettaglio. E trattandosi di settantenni è chiaro che stiamo parlando del boom economico, quell’Italia furba che si rimboccava le maniche, l’Italia estrosa ed estroversa ma cafona e illegale, quella che si dava da fare in tutti i modi e mai si fidava dello Stato che, per chi veniva dalla seconda guerra mondiale (3), era lo Stato dell’otto settembre (4) e del tutti a casa, lo Stato del privilegio sbracato e dell’ingiustizia di classe.
Quest’esercito di pensionati è dunque in gran parte ciò che resta dell’Italia che dichiarava un reddito inferiore a ciò che effettivamente percepiva, che si arrangiava e risparmiava, e investiva costruendo dovunque case di ogni genere, sempre affidate ai geometri e mai agli ingegneri, l’Italia dell’illegalità diffusa che sempre era in guerra con lo Stato e perciò evadeva le tasse ed era orgogliosa di evaderle. E se oggi quegli ex giovanotti settantenni percepiscono pensioni così ridicole è anche perché versavano contributi più bassi di quelli che avrebbero dovuto versare in base al reddito effettivo.
Sono dati questi sulle pensioni che, invece di indignare, dovrebbero favorire l’intelligenza di un Paese complicato e dovrebbero metterci in guardia dalle crociate (5) moralistiche contro un’evasione fiscale che non era composta solo dall’evasione del ricco, dai conti in nero dell’imprenditore truffatore o del boss mafioso. C’è stata in questo Paese un’evasione fiscale diffusa alla quale si deve la protezione del piccolo benessere e la vitalità del piccolo risparmio, un’evasione che ha garantito il futuro molto più e molto meglio della pensione. Molti di quei ragazzi che evadevano sono oggi vecchietti poveri ma tranquilli che non assaltano i supermercati e si accontentano di pensioni insufficienti a pagare affitto, acqua, luce e telefono, proprio perché hanno assicurato, grazie all’evasione fiscale, una casetta (abusiva e sanata) a se stessi e magari pure ai figli.”
Da Francesco Merlo, Il paradiso dei vecchietti in nero

Tra le seguenti considerazioni che riassumono alcune delle tesi sostenute da Francesco Merlo individuate QUELLA CHE TRAVISA il pensiero dell’autore:


A) è perfettamente comprensibile che molti attuali ultrasettantenni, che hanno vissuto il dramma della guerra, lo sbandamento dopo l’armistizio e le difficoltà del dopoguerra, non abbiano nutrito nella loro giovinezza grande fiducia nello Stato

B) gli Italiani, negli anni del dopoguerra e del boom economico, si diedero da fare con slancio e con estro, senza eccessivi scrupoli, risparmiando, investendo e costruendo case spesso abusive, che negli anni successivi sarebbero state prima o poi soggette a sanatoria

C) soprattutto nel Meridione, l’evasione fiscale e l’abitudine di eludere le norme, diffusa tra piccoli commercianti ed esercenti, ha favorito modesti risparmi e permesso quella sicurezza e quel minimo di benessere di cui ora godono pensionati che altrimenti sarebbero alla fame

D) quando si scopre quanti sono i pensionati a meno di 500 euro lordo al mese, viene naturale chiedersi come mai essi non si ribellino e vivano poveri ma tranquilli: messa da parte
l’indignazione, la riflessione su questo fenomeno ci può permettere di comprendere meglio il
nostro Paese


E) le pensioni basse che gli attuali “vecchietti” percepiscono dipendono dallo scarso
riconoscimento, da parte dello Stato, del lavoro che essi hanno svolto e dalla svalutazione dei
contributi, a loro tempo consistenti, che essi hanno pagato




30. "Alcuni non riescono a far quadrare le proprie idee ugualitarie con test che misurano il quoziente di intelligenza, e bandiscono come immorale e illegittima l'idea che si possano tentare di valutare le capacita' e il carattere dell'uomo. Soprattutto tra i marxisti, la quantificazione delle capacita' intellettuali tende ad essere giudicata condannabile da un punto di vista ideologico; sotto questo aspetto i marxisti non si discostano da Freud nel ritenere che tutte le importanti differenze tra gli uomini sono prodotte dall'ambiente, e sono quindi successive alla nascita".
Quale delle seguenti affermazioni puo' essere dedotta dalla lettura del brano precedente?

A) I test di intelligenza sono immorali

B) E' solo l'ambiente a produrre le differenze tra gli uomini

C) Non tutti accettano il metodo di misurare l'intelligenza attraverso test

D) E' solo dopo la nascita che si creano le differenze tra gli uomini

E) L'ideologia dei marxisti e' profondamente diversa da quella di Freud



31.

“Alla fine di questo secolo può essere interessante riflettere sul futuro della scienza e discutere la concezione della natura quale è emersa negli ultimi decenni. La questione è in realtà un po’ più controversa di quanto si sia soliti immaginare: a parere di alcuni siamo vicini alla “fine della scienza”, prossimi alla teoria del “tutto”; il mio invece è un punto di vista opposto. Credo, infatti, che ci troviamo all’inizio di una nuova epoca. La scienza classica poneva l’accento sulla stabilità, sull’equilibrio; ora, a tutti i livelli di osservazione, ci imbattiamo in fluttuazioni, biforcazioni, processi evolutivi.
L’ideale classico consisteva in una visione geometrica della natura; ora vediamo che in essa giocano un ruolo essenziale elementi che possiamo definire“narrativi”. (...)
Tradizionalmente, la probabilità era considerata come una conseguenza della nostra ignoranza, veniva associata alle limitazioni della nostra mente. Ora possiamo sostenere che la probabilità è una conseguenza della nostra maniera di descrivere la natura. In prossimità delle biforcazioni, alcune molecole possono decidere il destino di miliardi di altre molecole. É per esprimere questo concetto che il termine “auto-organizzazione” è diventato piuttosto comune.
Si tratta di una nuova prospettiva che non investe soltanto la scienza pura (...)
“In natura, il mantenimento dell’organizzazione non è, e non può essere, conseguito attraverso una gestione centralizzata: l’ordine è mantenuto solo attraverso l’auto-organizzazione. I sistemi auto-organizzati prevedono l’adattamento all’ambiente dominante, cioè reagiscono alle modifiche dell’ambiente con una risposta termodinamica che rende i sistemi estremamente flessibili e resistenti alle perturbazioni indotte dall’esterno. Dovrà essere sviluppata una tecnologia completamente nuova per sfruttare, nell’ambito dei processi tecnici, l’alta capacità di guida e regolazione dei sistemi auto-organizzati. La superiorità dei sistemi auto-organizzati è illustrata dai sistemi biologici, capaci di creare prodotti complessi con un’accuratezza, un’efficienza e una velocità ineguagliabili”
da Ilya Prigogine, Nell’universo delle probabilità un solo punto fermo: l’incertezza, in“Telèma”

Delle frasi sotto riportate quattro sono state stralciate dal testo di Prigogine. INDIVIDUATE LA FRASE che, indebitamente inserita tra queste, contrasta logicamente con la concezione di fondo a cui è ispirato il testo stesso:


A) queste osservazioni ci portano a riconsiderare la validità delle “leggi di natura”, classiche o quantistiche che siano

B) occorrono nuovi strumenti teorici e sperimentali: dobbiamo sviluppare la matematica dei sistemi non lineari, che è ancora agli inizi

C) con la rivoluzione tecnologica si potrà ottenere una conoscenza della natura diversa ma non meno certa nelle predizioni e universalmente necessaria di quella classica

D) anche i sociologi erano fino a mezzo secolo fa convinti che il comportamento dell’uomo tendesse a seguire linee e percorsi predicibili

E) come nel campo della fisica, anche in quello dell’economia evoluzionistica la non linearità, le biforcazioni e le instabilità giocano un ruolo importante



32. S’identifichi l’abbinamento ERRATO.
Settore economico/attività


A) terziario/produzione trattori

B) primario/coltivazione barbabietole

C) secondario/ produzione mezzi di trasporto

D) terziario/vendita al dettaglio calzature

E) primario/allevamento suini



33. ”Il _______ scientifico tende a un linguaggio puramente formale, matematico, basato su una logica astratta, indifferente al proprio contenuto. Il discorso letterario tende a costruire un _______ di valori in cui ogni parola, ogni segno è un valore per il solo fatto di esser stato scelto e fissato sulla pagina.
Non ci potrebbe essere nessuna coincidenza tra i due linguaggi, ma ci può essere (proprio per la loro estrema diversità) una sfida, una scommessa tra loro. In qualche situazione è la letteratura che può indirettamente servire da molla propulsiva per lo scienziato: come esempio di _______ nell’immaginazione, nel portare alle estreme conseguenze un’ipotesi ecc. E così in altre situazioni può avvenire il contrario. In questo momento il _______ del linguaggio matematico, della logica formale, può salvare lo scrittore dal logoramento in cui son scadute parole e immagini per il loro falso uso. Con questo lo scrittore non deve però credere d’aver trovato qualcosa di assoluto; anche qui può servirgli l’esempio della scienza: nella paziente modestia di considerare ogni _______ come facente parte di una serie forse infinita d’approssimazioni”.
Italo Calvino, Due interviste su scienza e letteratura, in Una pietra sopra, 1968
Alcune parole sono state espunte dal testo di Calvino; individuate LA SERIE che le contiene nell’ordine in cui vanno reinserite nel discorso:

A) discorso – sistema – coraggio – modello – risultato

B) modello – sistema – coraggio – risultato – discorso

C) sistema – modello – discorso – coraggio – risultato

D) sistema – risultato – discorso – coraggio – modello

E) modello – discorso – sistema – coraggio – risultato



34. A quale tra le opere che seguono appartiene il celebre verso
“l’amor che move il sole e l’altre stelle”:


A) la Divina Commedia di Dante Alighieri

B) il Cantico di Frate Sole attribuito a San Francesco

C) Ermengarda di Alessandro Manzoni

D) la città del sole di Tommaso Campanella

E) il Dialogo sui massimi sistemi di Galileo Galilei



35.
“Le indagini degli psicologi e dei sociologi ci hanno mostrato le forze immense che ci troviamo a dover addomesticare (...) non bisogna dimenticare la natura emozionale, intuitiva, irriflessiva di una comunicazione per l’immagine.”
 - “una educazione attraverso le immagini è stata tipica di ogni società assolutistica o paternalistica;
dall’antico Egitto al Medioevo (...) l’immagine finale è stata costruita per la massa soggetta”
 - tuttavia “non si può rifiutare la ricchezza di impressioni e di scoperte che in tutta la storia della civiltà i discorsi per immagini hanno dato agli uomini.”

da Umberto Eco, Apocalittici e integrati, Tascabili Bompiani, Milano.
 

Delle seguenti riflessioni suggerite dai giudizi espressi da Umberto Eco nel suo scritto intitolato “Appunti sulla televisione”, UNA É IN CONTRASTO con le tesi sostenute dal filosofo:

A) c’è nella comunicazione per immagini qualche cosa di tendenzialmente limitativo e reazionario

B) la comunicazione per immagini appare qualcosa come l’energia nucleare: come l’energia
nucleare, può essere finalizzata positivamente o negativamente sulla base di chiare decisioni
culturali e morali


C) la TV è un potente mezzo di comunicazione in cui si assommano varie possibilità di diffusione
culturale


D) come è avvenuto nel passato per gli affreschi nelle chiese e le illustrazioni edificanti, anche la
comunicazione per immagini dei media odierni acquisterà di per sé, per necessità propria,
spessore e valore culturale


E) la comunicazione per immagini ha un innegabile potere suggestivo, ma opporle un rifiuto può
privare la società di uno strumento che l’ha arricchita e che - è lecito supporlo - potrà ancora
arricchirla




36. Individuate l’accoppiamento ERRATO:

A) Guido Gozzano : I miei ricordi

B) Giacomo Leopardi : I canti

C) Ugo Foscolo : Le Grazie

D) Gabriele D’Annunzio : Laudi del cielo del mare della terra e degli eroi

E) Giuseppe Ungaretti : L’allegria



37. "...il conferenziere parlava di cose, di fatti e di situazioni artistiche non ancora entrate nel nostro orizzonte, i quali affioravano in margine soltanto come ombre, in virtù del suo discorso perennemente pericolante (il conferenziere infatti è balbuziente); e lo ascoltavamo con la fantasia vagamente eccitata di bambini che ascoltino una fiaba senza comprenderla, mentre la loro mente tenera se ne arricchisce tuttavia, quasi per un singolare e sognante presentimento. ( ... )
Mi si crederà se dico che questo è il modo di imparare più intenso e orgoglioso e forse anche il più propizio - il modo d'apprendere anticipando, d'imparare scavalcando lunghi tratti di ignoranza -? Come pedagogo non dovrei forse raccomandarlo, ma che giova? Io so che i giovani lo preferiscono e credo che col tempo lo spazio saltato si colma da sè..."
Thomas Mann: Doctor Faustus
UNA sola delle seguenti considerazioni E' rigorosamente DEDUCIBILE dal testo citato di Thomas Mann:

A) l’insegnamento graduale e codificato non può dare frutti eccellenti come quello stimolante e anticonformista

B) ascoltare senza comprendere lascia un segno nell’immaginazione, ma non nell’intelletto, e eccita senza frutto la fantasia

C) il soggetto narrante è un insegnante di professione che mostra di aver fiducia nelle capacità dei giovani di apprendere in modo non tradizionale

D) un buon maestro commisura sempre la difficoltà di ciò che insegna con la maturità intellettuale e culturale dei suoi discepoli

E) è controproducente, in quanto suscita atteggiamenti di presunzione, parlare ai giovani di cose estranee alla loro cultura e superiori alle loro forze intellettuali



38.

Ei fu. Siccome immobile,
dato il mortal sospiro,
stette la spoglia immemore
orba di tanto spiro,
così percossa, attonita
la terra al nunzio sta

(Da Il cinque maggio di Alessandro Manzoni)


I versi celebrano la scomparsa di uno dei seguenti personaggi storici:


A) Napoleone

B) Mazzini

C) Carlo Alberto

D) Luigi XVIII

E) Garibaldi



39.
«Ci si dovrebbe guardare dal predicare ai giovani, come scopo della vita, il successo nella sua
accezione corrente. Infatti un uomo che ha avuto successo è colui che molto riceve dai suoi simili, incomparabilmente di più di quanto gli sarebbe dovuto per servigi da lui resi a costoro. Il valore di un uomo, tuttavia, si dovrebbe giudicare da ciò che egli dà e non da ciò che egli riceve. L’impulso più importante al lavoro nella scuola e nella vita è il piacere che si riceve dal lavoro, dai suoi risultati e la conoscenza del valore che questi risultati hanno per la comunità. Nel risvegliare e rafforzare queste forze psicologiche nei giovani io scorgo il compito più importante della scuola.»
(A. Einstein, da un discorso del 15-10-1936, tr. it. in S. Bergia, Einstein e la relatività, Laterza, Roma-Bari, 1978, p. 236).
 
Quale delle seguenti affermazioni NON consegue dall’argomentazione di Einstein?

A) Un uomo di successo riceve dai suoi simili solo quanto gli è dovuto per i servigi da lui resi

B) Il successo, come comunemente inteso, non dovrebbe essere additato quale scopo della vita

C) Il successo, nella sua accezione corrente, remunera al di là del merito

D) Il valore di un uomo non si dovrebbe giudicare da ciò che riceve dai suoi simili

E) Il compito più importante della scuola consiste nello stimolare forze psicologiche alternative
alla ricerca di quel che correntemente s’intende per successo




40. “Quand’ero giovane, avevo ali forti e instancabili,
ma non conoscevo le montagne.
Quando fui vecchio, conobbi le montagne
ma le ali stanche non tennero più dietro alla visione.
Il genio è saggezza e gioventù.“
Edgar Lee Masters, Spoon River Anthology
Quale di queste massime NON È correttamente DEDOTTA dall’epigramma citato?

A) la genialità è saggezza e vigore

B) i vecchi conoscono le montagne

C) la vecchiaia è impotenza

D) la gioventù è inconsapevolezza

E) i giovani sono attratti dalle montagne





Test di Biologia


41.
In situazioni di stress prolungato e di forti tensioni, l’ipotalamo stimola l’ipofisi a produrre l’ormone ACTH che a sua volta stimola la corteccia surrenale a produrre una gran quantità di glicocorticoidi, tra cui il cortisone è il più conosciuto. Questi ormoni agiscono sul metabolismo del glucosio, promuovendone la formazione a partire da grassi e proteine, aumentando così il glucosio ematico; inibiscono inoltre le reazioni infiammatorie e sopprimono le difese immunitarie.
Sulla base di quanto detto, individuare tra le seguenti l’unica affermazione ERRATA:

A) i glicocorticoidi diminuiscono la disponibilità di glucosio per le cellule

B) i glicocorticoidi potenziano l’effetto del glucagone

C) il cortisone è usato come farmaco antinfiammatorio

D) i glicocorticoidi sono usati nelle malattie autoimmuni

E) nei periodi di stress prolungato si è più sensibili alle malattie infettive



42. Un sistema portale vascolare tipico dell’organismo umano è quello che:

A) unisce intestino e fegato

B) unisce cuore e polmoni

C) unisce fegato e reni

D) unisce cuore e cervello

E) circola nel cuore



43. Quando un muscolo è dolorante per un intenso sforzo fisico, è abitudine massaggiarlo a lungo.
Ciò perché:

A) arriva più sangue ricco di ossigeno che trasforma l’acido lattico in H2O e CO2

B) aumenta la temperatura e l’acido lattico si scioglie

C) il muscolo si rilassa e l’acido lattico può essere allontanato con il sangue che circola

D) si forma una maggior quantità di anidride carbonica

E) si favorisce la fermentazione anaerobica



44. Se si assemblasse un nuovo batteriofago con il rivestimento proteico di un fago T2 e il DNA di un fago T4, e lo si introducesse in una cellula batterica, da tale cellula verrebbero liberati fagi contenenti:

A) le proteine del fago T2 e il DNA del fago T4

B) le proteine e il DNA del fago T2

C) le proteine e il DNA del fago T4

D) le proteine del fago T4 e il DNA del fago T2

E) le proteine e il DNA della cellula batterica



45.
Un medico deve curare una donna apparentemente sterile: dopo aver accertato che non vi è alcun danno a carico dell’apparato riproduttivo, disporrà degli esami clinici per verificare il corretto funzionamento di:

A) Reni

B) Muscolatura liscia

C) Ipofisi

D) Polmoni

E) Cuore



46. Durante la sintesi proteica si legano al ribosoma:

A) codoni di t-RNA

B) anticodoni di m-RNA

C) codoni di DNA

D) anticodoni di DNA

E) codoni di m-RNA e anticodoni di t-RNA



47. L'apparato del Golgi è deputato:

A) al metabolismo energetico della cellula

B) alla sintesi dei lipidi

C) alla sintesi di proteine destinate all'esterno della cellula

D) alla sintesi di proteine destinate all'interno della cellula

E) alla maturazione di proteine della membrana plasmatica, di secrezione o dei lisosomi



48. La colchicina e' un farmaco che interferisce con i microtubuli del fuso mitotico, bloccando la cellula in metafase. Tale trattamento e' pertanto utilizzato per evidenziare:

A) il cariotipo

B) il fenotipo

C) il genotipo

D) il corredo aploide

E) la cromatina



49.
La celiachia detta anche morbo celiaco, è un'intolleranza permanente alla gliadina, una proteina componente del glutine. Nei soggetti affetti da celiachia la mucosa intestinale tende progressivamente ad atrofizzarsi, i villi intestinali ad appiattirsi con conseguente perdita delle capacità di assorbimento da parte dell’intestino.
Coloro che sono affetti da celiachia devono limitare al massimo l’assunzione di:

A) pane e pasta

B) carne bovina

C) legumi

D) latticini in genere

E) verdure verdi



50. La corteccia cerebrale:

A) riceve le informazioni sensoriali e coordina adeguate risposte motorie

B) coordina alcuni riflessi basilari, come quelli necessari per la respirazione e la circolazione

C) controlla gli istinti, le emozioni e la memoria

D) coordina l’equilibrio e i movimenti sincroni

E) attiva un arco riflesso semplice



51. Nelle cellule che svolgono attività secretoria è particolarmente sviluppato:

A) l’apparato del Golgi

B) il nucleo

C) il rivestimento delle cellule

D) il numero dei lisosomi

E) i mitocondri



52. Solo una delle seguenti affermazioni che riguardano la retina è corretta:

A) ha il compito di mettere a fuoco le immagini

B) ha la funzione di lente di ingrandimento

C) è la porzione trasparente della sclerotica

D) può essere considerata un’estensione periferica dell’encefalo

E) funziona come il diaframma di una macchina fotografica



53. Le membrane biologiche sono semipermeabili. Cio' significa che il passaggio di sostanze
attraverso di esse:

A)  avviene solo in una meta'

B) e' completamente libero dall'esterno verso l'interno

C) non e' completamente libero

D) avviene sempre con consumo di energia

E) avviene sempre per gradiente di concentrazione



54. Il codice genetico è definito degenerato perchè:

A) più codoni corrispondono ad un amminoacido

B) più amminoacidi corrispondono ad un codone

C) l’mRNA è formato da una sequenza di molti codoni

D) le due eliche del DNA sono complementari

E) le proteine sono formate da un numero elevato di amminoacidi



55. Nel cuore dei mammiferi il sangue che esce dal ventricolo destro:

A) va verso i polmoni attraverso la vena polmonare

B) passa nell’atrio destro e quindi va verso i polmoni

C) viene spinto nel circuito sistemico

D) va verso i polmoni dove libera ossigeno

E) è povero di ossigeno e va verso i polmoni



56.
Il Caenorhabditis elegans, un piccolo verme, molto studiato per il fenomeno dell’apoptosi, è costituito da un numero costante di cellule somatiche: 1090. Esse derivano tutte da un unico zigote che si divide mediante successive:

A) mitosi

B) meiosi

C) divisioni riduzionali

D) scissioni semplici

E) citodieresi



57. La definizione biologica di specie si fonda:

A) sulle differenze genotipiche tra due organismi

B) sulle differenze anatomiche e di sviluppo tra due gruppi di organismi

C) sulla distribuzione geografica di due gruppi di organismi

D) sulle differenze nell’adattamento di due gruppi di individui

E) sull’isolamento riproduttivo di due gruppi di organismi



58. Per anamnesi si intende:

A) la raccolta dei dati fisiologici, patologici ed ereditari di un paziente

B) il riconoscimento di una precisa malattia

C) l’insieme delle cure prescritte all’insorgere di una malattia

D) il decorso normale di una malattia

E) la diminuzione patologica della memoria in un paziente anziano





Test di Chimica


59. L'acetil-coenzima A, derivato dal glucosio 6-fosfato tramite la glicolisi e la successiva decarbossilazione ossidativa del piruvato, entra nel ciclo dell'acido citrico per essere ossidato; il trasporto di elettroni e la fosforilazione ossidativa conseguenti allo svolgersi del ciclo dell'acido citrico producono energia sotto forma di ATP; anche gli acidi grassi prodotti dall'idrolisi dei trigliceridi producono acetil-coenzima A.
Quale delle seguenti affermazioni N O N può essere dedotta dalla lettura del brano?

A) Nel ciclo dell'acido citrico si realizza l'ossidazione dell'acetil-coenzima A

B) I trigliceridi vengono ossidati ad acidi grassi con formazione di ATP

C) L' acetil-coenzima A deriva tanto dalla glicolisi che dall'ossidazione degli acidi grassi

D) La decarbossilazione ossidativa del piruvato non è l'unica via metabolica capace di formare
acetil-coenzima A


E) Durante lo svolgersi del ciclo dell'acido citrico si ha formazione di ATP



60. A temperatura costante la pressione di una certa quantità di gas viene ridotta alla sesta parte del valore iniziale. Il volume del gas:

A) diventa sei volte più grande

B) diventa sei volte più piccolo

C) diventa trentasei volte più piccolo

D) diventa trentasei volte più grande

E) resta costante perchè non è cambiata la temperatura



61. Le ammine hanno carattere:

A) debolmente basico

B) debolmente acido

C) fortemente basico

D) fortemente acido

E) sempre neutro



62. Una mole di Al(OH)3 corrisponde a:

A) tre grammoequivalenti

B) un grammoequivalente

C) un terzo di grammoequivalente

D) un sesto di grammoequivalente

E) sei grammoequivalenti



63. “Il vetro è una miscela di silicati, la cui caratteristica principale è quella di non possedere una struttura cristallina; per questo motivo il vetro non può essere considerato come una sostanza solida, in quanto manca di una delle caratteristiche fondamentali dello stato solido; inoltre, a differenza dei solidi, che presentano ben nette e determinate temperature di fusione, il vetro reagisce all’aumento di temperatura diventando via via più fluido, senza che si possa peraltro individuare una vera e propria temperatura di fusione. Più che un solido, il vetro può essere pertanto considerato come una sostanza amorfa, oppure, anche, come un liquido che, a temperatura ordinaria, presenta una elevatissima viscosità”.
Quale delle seguenti affermazioni N O N può essere dedotta dalla lettura del brano precedente?

A) Tutti i solidi presentano struttura cristallina

B) Tutti i solidi presentano determinate e caratteristiche temperature in cui passano dallo stato solido a quello liquido

C) Il vetro non presenta una netta temperatura di fusione

D) La viscosità del vetro, assai elevata a temperatura ordinaria, diminuisce se il vetro viene riscaldato

E) Tutti i solidi possono essere considerati come liquidi ad elevatissima viscosità



64. Il numero massimo di elettroni che può essere contenuto in totale nei  primi 3 livelli elettronici è:

A) 18

B) 28

C) 10

D) 30

E) 26



65. In una reazione una specie si riduce se:

A) accetta elettroni da un riducente

B) cede elettroni a un ossidante

C) accetta elettroni da un ossidante

D) cede elettroni a un riducente

E) reagisce con l’ossigeno



66. Il numero di massa di un atomo è 27; il numero atomico è 13; i neutroni contenuti nel nucleo sono:

A) 20

B) 13

C) 8

D) 14

E) 40



67. Quali dalle seguenti caratteristiche è comune al benzene e all'etene?

A) la capacità di dare facilmente reazioni di addizione

B) l'ibridazione sp2

C) la scarsa reattività

D) la struttura tetraedrica

E) l'ibridazione sp



68. “Un esempio di un sistema a due fasi è rappresentato da due liquidi immiscibili; se uno di questi liquidi conteneva originariamente una sostanza disciolta, parte del soluto passa dall'una all'altra fase, sino a raggiungere una situazione di equilibrio caratterizzata, ad ogni temperatura, dalle concentrazioni del soluto nelle due fasi liquide. Si osserva che, per ciascuna coppia di liquidi immiscibili, e se la temperatura non cambia, il rapporto tra le concentrazioni del soluto nelle due fasi è costante, cioè indipendente dalla quantità totale del soluto nelle due fasi; questo rapporto viene chiamato coefficiente di ripartizione del soluto tra i due solventi”.
Quale delle seguenti affermazioni NON può essere dedotta dalla lettura del brano precedente?

A) Se varia la temperatura, il soluto tende a sciogliersi solo in uno dei due solventi

B) Una stessa sostanza può sciogliersi in due liquidi immiscibili tra loro

C) Il valore del coefficiente di ripartizione dipende dalla natura dei due liquidi

D) Il valore del coefficiente di ripartizione dipende dalla temperatura

E) Ciascuno dei due liquidi immiscibili costituisce una fase



69. Su basi cinetiche la pressione di un gas e' determinata da uno dei seguenti elementi; scegli L'UNICO ASSOLUTAMENTE CORRETTO:

A)  la massa delle particelle

B) il numero di urti delle particelle del gas tra loro

C) la somma del numero degli urti delle particelle dei gas tra loro e sulle pareti del recipiente


D) il numero degli urti e delle particelle del gas sulle pareti del recipiente che avvengono con una
energia superiore all'energia cinetica media


E) il numero di urti delle particelle del gas sulle pareti del recipiente





Test di Fisica e Matematica


70. Due grandezze sono inversamente proporzionali:

A) se la loro somma è costante

B) se il loro rapporto è costante

C) se il loro prodotto è costante

D) se la rappresentazione grafica in un piano cartesiano risulta una retta passante per l’origine

E) se la rappresentazione grafica nel piano cartesiano risulta una retta non passante per l’origine



71. Siano date due lampadine A e B ad incandescenza (di quelle normalmente usate nelle nostre case) entrambe da 60 watt ed entrambe da 220 volt. Le collego in serie e le alimento a 220 volt utilizzando una presa di casa. La potenza assorbita da esse vale:

A) 30 W

B) 0 W

C) 3600 W

D) 60 W

E) 120 W



72. Quanti sono i numeri di due cifre in cui la somma delle cifre è 12?

A) 7

B) 6

C) 36

D) 45

E) 4



73. Un moto si dice periodico quando:

A) le grandezze fisiche che vi compaiono hanno sempre gli stessi valori

B) la velocita' del mobile e' sempre costante

C) le variabili del moto assumono gli stessi valori ad intervalli di tempo uguali

D) l'accelerazione del mobile non e' mai nulla

E) la traiettoria  del moto e' circolare



74. Due eventi sono incompatibili quando

A) si verificano simultaneamente

B) il verificarsi dell'uno influenza la probabilità del verificarsi dell'altro

C) non possono verificarsi contemporaneamente

D) avvengono in modi differenti

E) il verificarsi dell'uno non influenza la probabilità del verificarsi dell'altro



75. Una carica elettrica positiva, ferma tra i poli di un magnete:

A) è attratta dal polo Sud del magnete

B) è attratta dal polo Nord del magnete

C) subisce una forza perpendicolare al campo magnetico

D) subisce una forza parallela al campo magnetico

E) non subisce alcuna forza da parte del magnete



76. Quali dei seguenti gruppi di unità contiene SOLO unità di misura della grandezza “pressione”?

A) Millimetro di mercurio, pascal, watt, atmosfera

B) Pascal, newton/(metro quadro), bar, ettopascal

C) Pascal, centimetro d’acqua, watt, atmosfera

D) Kilojoule, kilowattora, kilowatt, kilopascal

E) Millilitro, millipascal, millijoule, milliwatt



77. Quale dei valori sotto riportati costituisce la migliore approssimazione  della radice
quadrata di 814.420 ?

A) 90

B) 900

C) 9000

D) 81442

E) 407270



78. Come si definisce la resistività elettrica di un materiale?

A) Come la resistenza elettrica di un filo di tale materiale avente lunghezza unitaria e sezione
(costante) unitaria


B) Come la resistenza elettrica di un filo di tale materiale avente lunghezza unitaria, con sezione qualsiasi

C) Come la resistenza elettrica di un filo di tale materiale avente sezione (costante) unitaria, di lunghezza qualsiasi

D) Come la resistenza meccanica alla deformazione di un filo di tale materiale

E) Come la resistenza termica alle alte temperature di un filo di tale materiale



79. Per numerare le pagine di un libro sono state usate in totale 3297 cifre: le pagine del libro sono:

A) 3297

B) meno di 100

C) meno di 1000

D) più di 3297

E) più di 1000



80. 4893 moltiplicato per 8754896 è uguale a:

A) 42837706129

B) 42837706128

C) 42837706126

D) 42837706124

E) 42837706125









           Informativa Cookie